yes

Y.E.S. - Youth Empowerment throught Sport.
Lo sviluppo giovanile attraverso lo sport.

Tipologia di progetto:

KA205 Partenariato Strategico
Project n. 2019-2-RO01-KA205-064111

 

Partners di progetto:

  • Asociatia Clubul Sportiv Kyodai  (Bucharest – Romania)
  • Il Cassetto dei Sogni asd-aps (Modena – Italia)
  • Associação António Ramalho – Boxing Spirit,IPSS (Carnaxide – Portugallo)
  • erasmus+

    Y.E.S. – Youth Empowerment through Sport è una partnership strategica di 2 anni che mira a coinvolgere in modo attivo un gruppo di giovani nelle aree di Bucarest (Romania), Canraxide (Portogallo) e Modena (It).

    Secondo Eurostat nel 2017, il 17,2% dei giovani di età compresa tra 20 e 34 anni nell’UE era incluso nella categoria NEET (fuori dall’istruzione, dal lavoro o dalla formazione). Le percentuali dei NEET relative ai paesi partner coinvolti in questo progetto sono del 29,5% in Italia, del 21,4% in Romania e del 9,3% in Portogallo. Uno dei motivi della mancanza di motivazione nella ricerca di lavoro, formazione o formazione continua è l’uso eccessivo di Internet che porta molti giovani a trascurare la vita personale e li porta a rinchiudersi ed evadere in un mondo virtuale.

    Questa evasione porta ad una forte riduzione della capacità comunicativa e relazionale, a cambi di umore, a una riduzione della tolleranza nel confronto degli altri, a nascondersi dalla realtà e, nel tempo, crea dipendenza. Il tempo medio trascorso online dai 16 ai 24 anni è aumentato del 19,5% negli ultimi tre anni, raggiungendo le 34,3 ore settimanali, secondo il “Rapporto sull’uso e gli atteggiamenti dei media degli adulti” di Ofcom.

    Lo sport aiuta a raggiungere la forma fisica desiderata e a mantenere un peso sano. Esiste anche un legame tra attività fisica e salute mentale. Con la forza, la resistenza e l’abilità crescenti, anche l’autostima migliora. Lo sport ti motiva e ti aiuta ad agire verso i tuoi obiettivi. Richiede dedizione e autodisciplina e ti insegna l’importanza del lavoro sostenuto per raggiungere i risultati desiderati.

    Tutte queste abilità e qualità possono essere molto utili nella vita professionale. Il gruppo target di Y.E.S. è costituito da giovani dai 18 ai 25 anni (esteso poi a 30 dopo l’inizio delle attività) NEET o a rischio di abbandono scolastico.

    Con il progetto Y.E.S. – Youth Empowerment throught Sport sono previste 2 mobilità:

    • 1 settimana a Bucharest, Romania  – 10 ragazzi tra i 18 e i 30 anni per ogni paese, totale 30 ragazzi partecipanti
    • 2 settimana a Modena, Italia  – 10 ragazzi tra i 18 e i 30 anni per ogni paese, totale 30 ragazzi partecipanti

    Durante le mobilità  i partecipanti avranno modo di vivere un’esperienza di formazione sportiva e culturale, per imparare a conoscere se stessi e gli altri tramite lo sport, in particolare le arti marziali (ma non è obbligatorio essere dei marzialisti o degli sportivi per partecipare!).

    Un totale di 30 ragazzi si troveranno in Romania e 30 in Italia (quindi in totale 60 giovani), per vivere un’esperienza meravigliosa di sport, divertimento e formazione!

    Lo sport verrà utilizzato come strumento di inclusione tra i giovani partecipanti.

    La desegregazione all’interno del progetto, attraverso il mix di beneficiari (NEET, giovani svantaggiati, persone con disabilità, rifugiati e giovani tipici), ha l’obiettivo di eliminare i pregiudizi e aumentare la tolleranza e l’accettazione a lungo termine.

    Prenderanno parte al progetto almeno 60 giovani.

    Obiettivi del progetto Y.E.S. – Youth Empowerment throught Sport:

    1. Sostituire almeno il 10% del tempo trascorso su Internet e sui social media con attività sportive e attività sociali;
    2. aumentare l’occupabilità dei beneficiari;
    3. Aumentare le competenze delle organizzazioni partner.

    Attività del progetto Y.E.S. – Youth Empowerment throught Sport:

    • iniziative e coinvolgimento dei giovani,
    • attività di apprendimento,
    • insegnamento e formazione,
    • attività fisiche e sociali,
    • consulenza e coaching che hanno il ruolo di motivare e aumentare la fiducia in se stessi dei beneficiari.

    Attraverso le attività del progetto Y.E.S. – Youth Empowerment throught Sport, i beneficiari impareranno a conoscere meglio il proprio corpo e ad entrare in relazione con se stessi e con gli altri.

    Miglioreranno il tono muscolare e le capacità motorie, acquisiranno tecniche di arti marziali, conoscenze nel campo teorico e metodico dell’allenamento sportivo.

    Impareranno l’uso responsabile di Internet e dei social network, come gestire i conflitti, la meditazione e come stabilire obiettivi personali. Si cercherà di supportare i partecipanti affinché riescano a superare eventuali convinzioni limitanti, riducano la loro paura di fallire, aumentino la loro occupabilità e diventino più attivi nella società.

    Tutti i partecipanti saranno invitati a collaborare, raccogliere e condividere esperienze e buone pratiche, a informarsi e cercare soluzioni per le difficoltà che dovessero insorgere. Si cercherà di sviluppare nuove metodologie didattiche e tutti avranno modo di migliorare competenze specifiche e trasversali.
    Al termine del progetto, i partecipanti avranno fatto esperienze e avranno maggiori conoscenze e capacità di prendersi cura di sé stessi e della propria salute.

    I partecipanti saranno un gruppo misto, con difficoltà e background diversi e questo consentirà a tutti di imparare ad accettare e comprendere meglio chi è diverso. Avranno la possibilità di impegnarsi in attività fisiche e sportive e potranno successivamente ispirare altri a fare altrettanto. Durante le attività ci saranno momenti dedicati al confronto attivo sull’utilizzo improprio della rete, al fine di ridurre le possibilità di essere manipolati da una cattiva informazione e dalle fake news. Il tempo che trascorrono nell’ambiente virtuale diminuirà e si sentirà una maggior necessità di avere rapporti dal vivo.

    Il vivere questa esperienza porterà i partecipanti a socializzare, a conoscere persone di altri paesi e saranno incentivati ad imparare o migliorare lo studio delle lingue straniere così come a conoscere meglio le differenze culturali. L’esperienza acquisita in un ambiente internazionale aumenterà le possibilità di trovare lavoro all’estero o in un’organizzazione che opera a livello multinazionale.